A

L’Amante

Titolo abbastanza anonimo e qualunque per una pellicola che in originale si chiamava A Lady Without Passport e che certamente inquadrava maggiormente la situazione, pur rimanendo sempre sul generico. Anno domini 1950, il secolo esattamente spaccato a metà, produzione americana, ambientazione cubana (ma il film è girato in Florida). Non è passato neanche un decennio da Casablanca e si vede, le atmo...[Continua]

Arabella L’Angelo Nero

Piccola chicca del sottobosco soft-core italico di fine anni '80, diretta da Max Steel, che dai più è accreditato come Stelvio Massi (evidentemente in pausa dai poliziotteschi), anche se Bruschini e Tentori nel loro Malizie Perverse dicono che il regista del film sia Alberto Vari (che IMDB dà come second unit director) assegnando il titolo al 1990 anziché al 1989. Ho parlato di "chicca" ma tutto d...[Continua]

Assassinio Sull’Orient Express

Terzo adattamento cinematografico tratto dall'omonimo romanzo del 1934, oltre ad uno televisivo del 2010 firmato da Philip Martin. Stavolta è Kenneth Branagh a farsi carico di illustrare sullo schermo le pagine di Agatha Mary Clarissa Miller, Lady Mallowan, prosaicamente nota come Agatha Christie, britannica come lui. Ed il film proprio nel 1934 viene ambientato, nel pieno rispetto filologico dell...[Continua]

Alien: Covenant

Ridley Scott si riappropria della sua creatura, come a suo tempo fece Wes Craven, il quale dopo -mila sequel del primo A Nightmare On Elm Street girò il Nuovo Incubo (surclassando per altro gli stanchi seguiti del primo fulminante capitolo di quella saga). Scott in realtà lo aveva già fatto con Prometheus; in ponte c'è una nuova trilogia che riallaccia le fila del discorso interrotto su Alien, pre...[Continua]

Avatar

Quando uscì Avatar qualcuno tra le pagine della critica scrisse che in sala si era sentito come un bambino che assisteva per la prima volta a Star Wars o, per le generazioni più recenti, a Il Signore Degli Anelli. Un po' è vero. Perlomeno a livello di innovazione grafica e visiva, quindi effetti speciali, meno forse per quanto riguarda il lascito pop-culturale, poiché Avatar è stato un importantis...[Continua]

Abraxas – Riti Segreti Dall’Oltretomba

Prima ancora che il film abbia inizio Roger A. Fratter ci spiega che Abraxas nasce come suo personale omaggio al cinema di una volta, sbrigativamente definito "trash" (spazzatura) ma in verità polarizzato tra ingenuità e creatività in egual misura, cinema di un'altra epoca, un'altra mentalità e forse di un altro pubblico. I Riti Segreti Dall'Oltretomba sono questo, il piacere, l'affetto e il rispe...[Continua]

L’Amico D’Infanzia

Tra il '93 ed il '96 Pupi Avati rimette in circolo un po' di adrenalina nel suo cinema, sempre più indirizzato verso tenerezze, languori malinconici e nostalgie poetiche. Fatta eccezione per Dichiarazione D'Amore, il regista bolognese mette in fila Magnificat, L'Amico D'Infanzia e L'Arcano Incantatore, tre pellicole molto eterogenee. Medievale, agreste e millenaristica la prima, esoterica e mister...[Continua]

Attacco Al Potere 2

Attacco Al Potere 2, sequel dell'omonimo assedio alla Casa Bianca, è uno dei film più fascio-reazionari da che la storia del cinema ricordi. E tuttavia lo sapevate fin dall'inizio. Scandalizzarsi, o peggio, offendersi del continuo sboroneggiare testosteronico da una scena all'altra sarebbe come vedere un film porno e dire che si eccede un po' con le scene di nudo. Le rassegne cinematografiche del ...[Continua]

Amanti Miei

Se andate su un motore di ricerca e digitate Annamaria Clementi e di seguito Amanti Miei, noterete come la relativa voce di Wikipedia arrivi dopo qualche pagina di link a siti porno. Questo la dice lunga sul tipo di pellicola in oggetto. No, non è un titolo hard, ma i siti di cui sopra sono pieni di estratti dal film, ovviamente le scene più "idonee" ad essere ospitate su portali di copule a go go...[Continua]

Alla Mia Cara Mamma Nel Giorno Del Suo Compleanno

Anno cruciale per Eleonora Giorgi il 1974, ben quattro pellicole quell'anno (per i feticisti delle statistiche, il suo record), Appassionata, Il Bacio, La Sbandata e Alla Mia Cara Mamma Nel Giorno Del Suo Compleanno. Eleonora è al massimo del suo splendore (ma lo rimarrà per diversi anni) e lo schermo delle sale brilluccica attorno alla sua figura quando compare in scena. Luciano Salce la sceglie ...[Continua]

Æon Flux – Il Futuro Ha Inizio

Aeon Flux era un film che sulla carta pareva dovesse scoperchiare i cinema in due, stabilire un nuovo inizio della fantascienza, fissare canoni imprescindibili e indicare la nuova via da seguire in materia "roba futuribile", ma che poi invece si è tradotto più prosaicamente in un flop abbastanza spernacchiato. In fase di lavorazione sceneggiatori e regista erano consapevoli di star lavorando - a l...[Continua]

Appassionata

Gianluigi Calderone è l'assistente di Giovanni Bertolucci sul finire dei '60, ma nel '66 ha già diretto un cortometraggio e nel '69 un paio di lavori televisivi. I lungometraggi arrivano qualche anno più tardi, quando nel '74 scrive la sceneggiatura e cura la regia di Appassionata e La Prima Volta Sull'Erba (con questo'ultimo spunta una nomination al Festival Internazionale di Berlino), poi si sep...[Continua]

  • 1
  • 2
  • 6