B

Bull Durham – Un Gioco A Tre Mani

Bull Durham è il primo di due film consecutivi di Kevin Costner sul baseball (l'anno dopo sarà la volta de L'Uomo Dei Sogni) ed anche il primo dei due film sportivi girati con la regia di Ron Shelton (l'altro sarà Tin Cup nel '96 sul mondo del golf). In qualche misura è ispirato alle esperienze personali dello stesso Shelton, giocatore di baseball in una lega minore locale nel North Carolina. I fi...[Continua]

Blackhat

Quando Michael Mann batte un colpo Cineraglio risponde all'appello, perché Michael Mann batte, forte, sempre. Come Unieuro. Quando almeno una volta nella vita hai visto Collateral è così, diventa una droga, la dose di Michael Mann è necessaria. Blackhat arriva a sei anni di distanza da Nemico Pubblico; la sua genesi trae origine dalla cronaca, e più precisamente dal tentativo di sabotaggio delle c...[Continua]

Il Braccio Violento Della Legge

Il titolo italiano, per quanto suggestivo ed entrato nell'immaginario collettivo, non rende giustizia al film, rappresentandolo come qualcosa che non è, o che è solo parzialmente. La pellicola di William Friedkin viene relegata tout court all'universo dei giustizieri, dei vigilantes e della Polizia violenta, un'etichetta che non inquadra a dovere la poliedricità semantica del lavoro del regista de...[Continua]

Un Bellissimo Novembre

Sul finire dei '60 la parabola artistica della Lollo era perlopiù compiuta (anche se la mitica fata turchina dello sceneggiato televisivo Pinocchio era ancora da venire), pellicole che passeranno alla storia dopo quella data non ce ne saranno, fatta eccezione per Buona Sera, Mrs Campbell per la quale viene nominata ai Golden Globe (poi vinto dalla Streisand) e riceve un David di Donatello. Quando ...[Continua]

Byzantium

Neil Jordan torna tra i vampiri dopo la strage di cuori gotici e romantici fatta nel 1994 con Intervista Col Vampiro. E' di nuovo tempo di succhiasangue e malinconie svenevoli. Il pretesto lo offre la sceneggiatura teatrale di Moira Buffini (che nonostante il nome è un'autrice teatrale e cinematografica inglese); il suo "A Vampire Story" del 2008 viene affidato al regista perché lo trasformi in un...[Continua]

Banana Joe

Banana Joe non sarà il miglior film di Bud Spencer, ma è uno dei pilastri della mia fanciullezza, visto e rivisto infinite volte e sempre gradito. Dunque quei fotogrammi mi fanno sentire a casa, sono come immagini di un album di vecchie foto; indipentemente da quello che ne possono pensare gli altri, per me hanno valore. Bud Spencer lo gira tra Chi Trova Un Amico Trova Un Tesoro ('81) e Nati Con L...[Continua]

Blue Movie

Film shock, estremamente politico tanto nella forma quanto nei contenuti, ma soprattutto pellicola complessa, ostica e molto difficile da digerire per un pubblico non adeguatamente preparato riguardo alle immagini che lo schermo avrebbe sputato. A sentire Cavallone, Blue Movie ottenne in realtà anche un certo successo al cinema, segno che evidentemente il pubblico non va mai sottovalutato, o anche...[Continua]

Bugie Rosse

Dopo il film tv Per Sempre di Lamberto Bava, Gioa Scola produce ed interpreta Bugie Rosse, lavoro che purtroppo le resterà appiccicato addosso per motivi extra artistici. Al di là del valore della pellicola (comunque massacrata all'epoca dalla critica, perlomeno quella con le giacche di velluto e le polacchine), questo è l'ultimo film della Scola, che nel '95 finirà sotto inchiesta per traffico di...[Continua]

Bluff – Storia di Truffe E Di Imbroglioni

Non è un film di Castellano e Pipolo ma potrebbe esserlo, perché ha diversi leit motiv che poi ritroveremo nei loro film con Adriano Celentano. Il molleggiato all'altezza del 1976, cinematograficamente parlando non era ancora esploso; per carità, aveva già all'attivo Yuppi Du, Rugantino, Serafino, Super Rapina A Milano e i musicarelli di fine anni '50, ma non era ancora assurto ad eroe delle famig...[Continua]

Body Killer

Direct to video nel 2009 il Canada produce Stripped Naked, titolo che in Italia arriva in dvd come Body Killer (secondo quella corrente di pensiero che brillantemente ritiene di rititolare un film in inglese con un altro titolo in inglese). Nonostante gli ammiccamenti allo spogliarello, trattasi di thriller di pochissime pretese. Non vi fate abbindolare dalla possibilità di vedere donnine avvinghi...[Continua]

Boarding Gate

Asia Argento ha sempre lamentato una certa ristrettezza di vedute del cinema italiano nei suoi confronti, il cliché di offrirle solo personaggi oramai codificati sul ruolo della maledetta, una femmina dark distruttiva e autodistruttiva. In realtà ci sono state delle eccezioni, come Salemme che le ha offerto un ruolo divertente in Baciato Dalla Fortuna, Viola Bacia Tutti ha il tono della commedia, ...[Continua]

Black Rain

A un certo punto negli anni '80 a Hollywood c'è stato un grande interesse per il Giappone, il paese del Fujiyama e della ipertecnologia era il rivale numero uno al mondo dello Zio Sam, economicamente parlando, e contestualmente i rapporti tra i due paesi non potevano ancora dirsi esattamente scintillanti, visti gli strascichi della seconda guerra mondiale, e quelle simpatiche bombe "Little Boy" e ...[Continua]