C

Cielo di Piombo Ispettore Callaghan

Cielo di Piombo Ispettore Callaghan, titolo spettacolare per una pellicola che si chiamerebbe in realtà The Enforcer. Niente più Ted Post alla regia, arriva Fargo, praticamente un esordiente all'epoca, e tira fuori 93 minuti assolutamente all'altezza del nome Callaghan, razionalizzando il materiale a disposizione e rientrando più in carreggiata rispetto al muscolarissimo Una 44 Magnum Per l'Ispett...[Continua]

La Cameriera Seduce I Villeggianti

La Cameriera Seduce i Villeggianti è una boiata pazzesca, pessimo sotto quasi ogni aspetto. Trama di due righe: coniugi tenutari di un albergo sono indebitati fino al collo e per salvarsi dalle cambiali architettano seduzioni incrociate, il tutto poi si risolve ovviamente in equivoci da pochade e pecorecciate a go go. Il problema è che le gag comiche fanno ridere quanto un film di Eric Rohmer, le ...[Continua]

La Compagna Di Viaggio

Tarda trasheria stracult di quelle che furoreggiano spesso e volentieri su Cineraglio. E qui c'è lo split screen del giudizio critico: razionalmente vi dico che il film è poca roba, girato insomma, sceneggiato insomma, gag divertenti insomma. Il critico criticone vero gli darebbe un 5 e mezzo e starebbe a posto (Mereghetti credo sia andato sui numeri negativi). Col cuore in mano invece vi dico che...[Continua]

Chewingum

Chewingum, chi se lo ricorda? Commediola esile esile, evanescente, con Ciavarro, Mauro di Francesco, Isabella Ferrari, Mara Venier, un giovanissimo Luca Ward. Classico prodottino giovanilistico e spensierato. Classico film che qualsiasi critico ama stroncare e scriverci sopra un pezzo di pure virtuosismo killeristico su cosa non è cinema, cosa non è bello, cosa è cacca lessa bollita. C'era un'epoc...[Continua]

Cemento Armato

Dopo mesi di pregiudizio, dovuto ad un cast da orticaria, mi sono concesso la visione di Cemento Armato, cinema "di genere" che comunque pareva meritare una chance. In modo un po' bieco non ci si esime dallo sfruttare l'onda del successo dei nuovi teen movie liceali all'italiana, grondanti romanità "de' bbbrutto", giovanilismo di quinta mano e romanticismo moccesco-perugina. In modo altrettanto in...[Continua]

CommediaSexi

Ho vito CommediaSexi al cinema. Si lo so, vedere La Guerra dei Fiori Rossi di Yuan Zhang avrebbe dato tutto un altro tono al blog, e invece no, si rimane fieramente rasoterra. Uscito a Natale e assegnato immediatamente alla categoria dei cinepanettoni desichiani e boldeschiani (e un po’ CommediaSexi ci marcia su), il film appartiene in realtà ad altro genere. Commedia stupidotta e sexi, ma non vol...[Continua]

  • 1
  • 8
  • 9