D

La Donna Esplosiva

Per la serie, cinema "so eighties" La Donna Esplosiva si piazza ai primi posti del cinema adolescenziali con il quale sono cresciuto. Pretty in Pink, Sixteen Candles, Breakfast Club (tutte pellicole dove c'è Anthony Michael Hall) e mille altre sono titoli di "passaggio", dall'età bambina a quella da ragazzino, quando cominciano a frullarti per la testa certi pensieri; non solo "quelli" (ché tanto ...[Continua]

Una Donna Di Notte

Nello Rossati non è un regista consideratissimo nel panorama cinefilo italiano, anche in quello "di genere", solitamente più accogliente e tollerante. Non mi è capitato molte volte di vederlo citato o di sentirne parlare con dovizia di particolari, nonostante nella sua non estesissima filmografia alberghino titoli abbastanza di culto come La Gatta In Calore, L'Infermiera, Io Zombo, Tu Zombi, Lei Z...[Continua]

Una Donna Da Guardare

Atroce, onestamente non ci sono molte altre parole per definire questa pellicola di Michele Quaglieri, risalente al 1991 ed arrivata ai giorni nostri anche grazie al dvd Minerva, il cui master lascia alquanto a desiderare (fuori sincrono dei dialoghi, traccia del commento musicale fastidiosamente cantilenante, fotogrammi saltati con effetto comica di Benny Hill, etc.). Onestamente, se lo si vuole ...[Continua]

Delitto Passionale

"Delitto passionale", "dramma della gelosia", "delitto d'onore", nell'Italia di qualche anno fa erano espressioni che sostanzialmente indicavano la punizione mortale inflitta da un uomo ad una donna ritenuta adultera; poteva bastare anche solo il sospetto e qualche tribunale avrebbe adottato la dovuta tolleranza e comprensione nei confronti dell'omicidio purificatore. Questo perché subire il tradi...[Continua]

Delta Force 2 – Colombia Connection: Il Massacro

Quattro anni dopo il primo Delta Force, con Menahem Golan che mette la firma solo sul soggetto ma cede la cabina di regia ad Aaron Norris, fratello di Chuck, arriva il sequel, che poco ha a che fare col primo episodio, ma ci ripropone il glorioso ed indomito colonnello McCoy che spacca tutto, piega i terroristi come stuzzicadenti e ha sempre ragione. A dirla tutta questo nuovo capitolo ha più a ch...[Continua]

Il Divorzio

La legge Fortuna-Baslini approda in Parlamento nel novembre del 69, l'anno dopo sancirà ufficialmente il divorzio in Italia. Nel '74 il referendum abrogativo sul divorzio confermerà la volontà degli italiani di tenere in vigore la legge, a dispetto di democristiani e conservatori del Belpaese. Romolo Guerrieri nel 1970 firma Il Divorzio, pellicola che ben fotografa il riverbero di quella istanza s...[Continua]

Diabolicamente Sole Con Il Delitto (aka Nel Buio Del Terrore)

La produzione spagnola del 1971 Historia De Una Traición arriva in Italia come Diabolicamente Sole Con Il Delitto; il titolo alternativo Nel Buio Del Terrore pare sia stato attribuito con i passaggi televisivi. Molto più accattivante e filologicamente corretto il primo, dato che con Nel Buo Del Terrore uno si aspetterebbe legittimamente un horror dai sapori forti, quando invece la pellicola è un g...[Continua]

Delitto in Formula Uno

Penultimo dei delitti milian-corbucceschi, che mi si va a situare tra quello sull'Autostrada e quello al Blue Gay (che esce sempre nell'84, tuttavia Delitto In Formula Uno viene girato nell'83 poiché un calendario nel film, alle spalle di Tomas Milian, tradisce la data di aprile 1983). Alterna buoni momenti ad altri più fiacchi, come spesso accaduto nella serie dedicata a Nico Giraldi. L'idea però...[Continua]

Il Dio Serpente

Nadia Cassini esordisce al cinema nel 1970 con due film, Il Divorzio di Romolo Guerrieri ed Il Dio Serpente, di Piero Vivarelli. A prescindere dalla sua carriera nel cinema italiano, la Cassini era già un personaggio nel personaggio, Nata nel '49 come Gianna Lou Müller, era figlia di due artisti di Vaudeville (padre tedesco e madre italiana) in tournée a Woodstock. Emancipatasi presto dalla famigl...[Continua]

Delitto sull’Autostrada

Terzo Delitto dopo quello a Porta Romana e quello al Ristorante Cinese; si passa nella mani della produzione Cecchi Gori, che spinge sempre di più sul versante commedia la serie poliziesca dell'ispettore Nico Giraldi. Il soggetto è a tre, oltre a Bruno Corbucci e lo stesso Mario Cecchi Gori c'è pure Mario Amendola; la sceneggiatura (fortunatamente) non vede il diretto intervento del produttore. Pe...[Continua]

La Donna Perfetta

Nel 1972 Ira Levin scriveva il romanzo La Fabbrica Delle Mogli e nel 1975 Bryan Forbes dirigeva il film omonimo tratto dal libro. Erano gli anni '70, la cuspide del femminismo, il climax del movimento di emancipazione delle donne. Levin, un maschietto, raccolse la sfida e scrisse una novel tutta sbilanciata verso e pro le donne. Nel 2004 Frank Oz si avventura nel remake del primo film, consapevole...[Continua]

Il Disprezzo

Il Disprezzo, tratto dall'omonimo romanzo ("minore") di Moravia, è un film un po' complicato da vedere, se lo si vuole vedere esattamente come Jean Luc Godard lo aveva pensato e diretto. Si perché, dopo l'ultimo ciak, il produttore Carlo Ponti (marito della Loren) lo stravolse completamente, ritenendolo "inaccettabile" (dall'alto della sua autorità culturale evidentemente). Alcune sequenze furono ...[Continua]