I

L’Infermiera Di Mio Padre

Nel gran calderone del mondo delle professioni femminili degli anni '70 (insegnanti, supplenti, segretarie, soldatesse, poliziotte, dottoresse, pretore, etc.) le infermiere occupavano un posto d'onore. Coloro i quali sono stati adolescenti tra '90 ed il '92 devono aver pensato che la bombastica Angela Cavagna a Striscia la Notizia era una bollente colpo di genio in grado di scombussolare i loro or...[Continua]

Iron Sky

What if ....cosa sarebbe accdauto se Hitler avesse vinto la guerra? Ma ancora più interessante, cosa sarebbe accaduto se il Nazionalsocialismo sconfitto avesse preso baracca e burattini e si fosse trasferito sul lato oscuro della Luna nel 1945? Se lo sono chiesti dei finlandesi, che ci hanno girato un film su, facendoselo co-produrre da Australia e Germania (location dove poi si sono svolti i set)...[Continua]

Gli Infermieri Della Mutua

Se andate su Wikipedia e cercate Il Medico Della Mutua (Luigi Zampa, 1968) leggerete che all'epoca incassò 3.032.000.000 di lire, che oggi è considerato un "classico" della commedia all'italiana e che è stato segnalato tra i 100 film italiani da salvare (progetto che vede tra gli altri il sostegno del Ministero dei Beni Culturali, di Cinecittà e del Festival di Venezia, e che si propone di stilare...[Continua]

Intimo Profondo

Una trashata di proporzioni terza misura coppa D, almeno a occhio direi che Alma Lo Moro orbita in quella categoria. Il film è di Salvatore Bugnatelli, già visto su queste pagine in occasione di Racconto Immorale. E proprio quel film viene da molti erroneamente confuso con Intimo Profondo. Date un'occhiata su Wikipedia ad esempio,  e vedrete che i due titoli sono sovrapposti; realizzati entrambi n...[Continua]

La Tigre Del Sesso

La Tigre Della Siberia è la chiusura ufficiale della saga di Ilsa, anche se nel frattempo, tra questo episodio ed il precedente Ilsa, La Belva del Deserto, Jesus Franco si era inserito con l'apocrifo Greta, La Donna Bestia. Greta mica è Ilsa, direte voi; però Dyanne Thorne è sempre Dyanne Thorne, l'ambientazione "donne in gabbia" ed exploitation di filiazione pseudo-nazi pure (anche se in realtà s...[Continua]

Italia a Mano Armata

Capitolo conclusivo della epopea del Commissario Betti interpretato da Maurizio Merli, diretto in Roma Violenta da Martinelli e in Napoli Violenta da Lenzi. Qui Martinelli prende definitivamente in mano il personaggio portandolo al termine del suo viaggio nel mondo della Mala a mano armata, che oramai imperversa lungo tutto lo Stivale. Roma, Napoli, e stavolta Torino, Milano, Genova sono il teatro...[Continua]

Io, Gilda

Bizzarramente Wikipedia, descrivendo Andrea Bianchi, lo pennella definendolo un regista "controverso", "famoso per aver diretto Edwige Fenech in Nude Per l'Assassino", autore di "curiose commistioni tra film drammatici, horror e thriller e, in alcuni casi, anche pornografici". Dagli anni '80 il filone hard sarà quello esclusivamente battuto da Bianchi (altro che "in alcuni casi"), anche se nell'89...[Continua]

Io, L’Amore

Nel 1966 Brigitte Bardot è nel posto più trendy chic del momento, "the place to be", la swinging London. Io, L'Amore è il tentativo di esportare fuori dai confini della Francia il brand Brigitte Bardot, la sua sensualità tipicamente transalpina, tentando l'invasione della odiata nemica Albione, onde farla capitolare sotto le possenti chiome e la generosa burrosità di Brigitte. Il film è un po' ste...[Continua]

Italian Fast Food

1986, erano i tempi nei quali la tv poteva prestare al cinema un'operazione sgangherata e improvvisata come Italian Fast Food, costola del Drive In e nemmeno quello di prima fascia. Nel film diretto da Lodovico Gasperini (ma sul quale c'è la longa mano dei Vanzina Bros e persino di Ezio Greggio) ci sono i Trettrè, Sergio Vastano, Enzo Braschi e Pistarino, alcuni dei quali già non facevano ridere a...[Continua]

Inhibition

Inhibition (conosciuto anche come Inhibitions) è un film del 1975 con Ilona Staller e Claudine Beccarie (star del porno transalpino). Ora, mettere nella stessa frase il termine "inibizione" con la Staller e la Beccarie suona quantomeno beffardo, e magari anche su questo giocava Paolo Poeti quando costruì il film. C'è da dire che la futura Cicciolina ancora non si era data al cinema hard tout court...[Continua]

Intrigo D’Amore

Avete presente Salvatore Gargiulo (Nello Pazzafini in Vieni Avanti Cretino), quello che se sbagli una comanda ******* nel *ulo? Ecco, ogni volta che penso a Mario Gariazzo le assonanze mi intasano il cervello, soprattutto ripercorrendo la sua filmografia, fatta di qualche titolo discreto nei primi '70 e tanto trash dal'78 in poi, da quell'Incontri Molto Ravvicinati....Del Quarto Tipo (e vi lascio ...[Continua]

Isole

Fin dal titolo Isole promette un infinito senso di solitudine, incomunicabilità, armature emotive più coriacee di quelle di metallo, tristezza, dolore, amarezza. Tutti buoni motivi per vedere un film no? Eh, come no.... Quarto film dell'indipendente Stefano Chiantini, che si affida al tris di attori composto da Giorgio Colangeli, Ivan Franek, Asia Argento (più una importantissima colonna sonora a ...[Continua]