M

Il Mostro Dell’Opera

Laureato in filosofia, tra gli iniziatori del gotico all'italiana negli anni '60, Renato Polselli prosegue nel decennio successivo la sua carriera cinematografica orientandosi su pellicole sempre più ossessive, trasgressive, visionarie e morbose (Delirio Caldo, Riti, Magie Nere e Segrete Orgie Nel Trecento, Rivelazioni Di Uno Psichiatra Sul Mondo Perverso Del Sesso, etc.) per poi sfociare tout cou...[Continua]

Miami Supercops – I Poliziotti Dell’Ottava Strada

Ultimo film della coppia Bud Spencer/Terence Hill, ultimo del periodo in cui lavoravano assieme, perché poi in effetti, dopo uno iato durato 9 anni, torneranno al cinema per un'ultima pellicola, il nostalgico Botte Di Natale (chiudendo come avevano cominciato, col western). Miami Supercops pare la continuazione di I Due Superpiedi Quasi Piatti, sulla carta perlomeno, perché poi nulla ha a che spar...[Continua]

Mark Il Poliziotto

Lancio in Italia nei primi anni '70 vendeva cinque milioni di copie, per un numero di lettori stimati attorno ai 15 milioni, praticamente un italiano su quattro. Numeri impensabili oggi per qualsiasi rivista. Da qui dovete partire per analizzare il sorprendente fenomeno Mark il Poliziotto. Dardano Sacchetti, deus ex machina della sceneggiatura cinematografica italiana, scrive come suo terzo sogget...[Continua]

Sexy Jeans – Massacro Al Central College

La scuola americana vista al cinema è sempre un luogo problematico e tumultuoso. Nella migliore delle ipotesi abbiamo a che fare con bionde cheerlader, quarterback procelloni, qualche grassone infoiato, nerd e presidi rigidissimi (vedi gli Animal House, i Porky's e la saga della Rivincita Dei Nerd) oppure ci sono le gang, solitamente nei quartieri più perifierici, dove hanno sede istituti pubblici...[Continua]

Mission: Impossible – Rogue Nation

Quinto capitolo di Mission Impossible, sempre più diretto concorrente dei Bond movies, e segnatamente quelli di Craig e Mendes. La formula, come si sa, è molto simile, con il grande eroe, una bella donna per ogni episodio (col volgere dei tempi, da belle statuine si sono trasformate in combattenti invincibili pure loro), un grand tour per il pianeta con svariate sedi toccate ad ogni nuova avventur...[Continua]

Mercenarie

La Asylum gioca sempre sul filo di lana (o, per meglio dire, la fa sempre un po' sporca), da una parte va incessantemente a caccia di blockbuster da copiare/incollare, dall'altra cerca addirittura di bruciare la concorrenza partendo prima che lo starter esploda il colpo d'inizio. Stallone con i suoi mercenari sta sfornando sequel su sequel (del resto gatto Silvestro è quello dei seguiti per eccell...[Continua]

Maladonna

Bruno Gaburro, di cui ci siamo già occupati in occasione di Il Letto In Piazza e Il Peccato Di Lola (regista anche dei due Abbronzatissimi e di molti altri titoli, perlopiù erotici, nonché compagno di Erica Blanc) firma a metà anni '80 un trittico di pellicole che mettono insieme velleità letterarie derivanti da Fogazzaro e Lawrence, e suggestioni cinefile carpite al solito Brass de La Chiave (com...[Continua]

Murder Obsession (Follia Omicida)

Ultimo film di Riccardo Freda, uno che ha "solo" inventato il genere con I Vampiri nel 1956, assieme a Mario Bava, praticamente i due padri del thriller horror italiano nonché nomi imprescindibili di tanto cinema di genere italiano fino agli anni '80. Follia Omicida aka Murder Obsession aka L'Ossessione Che Uccide arriva nel 1981, fuori tempo massimo, non solo per Freda che ha 72 anni, ma per il c...[Continua]

Murderock – Uccide A Passo Di Danza

Murderock è un po' una pellicola di svolta per Lucio Fulci, non tanto perché stilisticamente o concettualmente rappresenti qualcosa di nuovo per il "terrorista dei generi" (anche se è una mosca bianca all'interno della "poetica della crudeltà" fulciana), quanto perché cronologicamente segna un passaggio importante nella biografia del regista. Lo Squartatore Di New York marca un po' il confine di q...[Continua]

1997: Fuga Da New York

Quando Carpenter arriva a Escape From New York (questo il titolo originale della pellicola, al quale, per qualche motivo, in Italia abbiamo deciso che andava assolutamente aggiunto l'anno 1997) proviene da una sfilza di film impressionanti. Distretto 13, Halloween, The Fog, un capolavoro dietro l'altro, al quale aggiunge il film di Jena Plissken e farà poi seguire La Cosa e Christine, per dire. Im...[Continua]

Mr. & Mrs. Smith

Se per caso vi dovesse capitare di sedere accanto a Jennifer Aniston in occasione di una cena per qualche evento mondano (dai, vi sarà capitato no?) ricordatevi di non citare mai questo film tra i vostri titoli preferiti perché Jenny potrebbe prenderla maluccio e scaraventarvi addosso un intero flute di costosissimo Dom Pérignon rosa dell'82. Si narra che Mr. & Mr.s Smith sia il film che ha fa...[Continua]

Monica Velour – Il Grande Sogno

Hai 17 anni, sei la generazione del futuro, la tecnologia non è mai stata così seducente e veloce come oggi, eppure sogni nostalgicamente ad occhi aperti di un passato che non hai mai vissuto ma che si riverbera nel tuo cuore solo attraverso immagini di repertorio, ritagli di giornale e racconti altrui. E' quello che succede a Tobe (Dustin Ingram), nerd occhialuto, re degli imbranati, imperatore a...[Continua]