N

Natale In Casa Di Appuntamento

Il curriculum di Armando Nannuzzi è sterminato, come direttore della fotografia però, oltre 90 film al servizio di Comencini, Lizzani, Bolognini, Pietrangeli, Lattuada, Monicelli, De Sica, Visconti, Risi, Blasetti, Pasolini, Prosperi, Zampa, Cavani, Montaldo, Sordi, Zeffirelli il gotha del cinema italiano insomma (ma, curiosamente, anche di Stephen King in Brivido e di Roger Corman in Frankenstein...[Continua]

Nosferatu, Il Principe Della Notte

Werner Herzog considerava il Nosferatu di Murnau il più importante film tedesco di tutti i tempi e, a detta sua, in un momento storico nel quale la Germania era orfana dei propri padri, creare un trait union tra passato e presente per ridare fiducia e convinzione ad un popolo rimasto senza guide e tutori ideali e spirituali era fondamentale. In questa ottica va inquadrata la sua impresa di omaggia...[Continua]

La Notte Che Evelyn Uscì Dalla Tomba

Emilio P. Miraglia gira un numero ristrettissimo di film in un fazzoletto di anni, sei per sei, attraversando generi diversi, dallo spionaggio al thriller, dal western al giallo. La Notte Che Evelyn Uscì Dalla Tomba sta nel mezzo della sua produzione, all'altezza del 1971, ovvero quando Dario Argento aveva già concluso la sua personale trilogia zoologica. Si cita Argento perché non si può prescind...[Continua]

Non Si Ruba A Casa Dei Ladri

Cinquantanovesimo titolo in casa Vanzina. Non accenna ad essere meno prolifico il magico duo del cinema popolare italiano, attivo ininterrottamente per 4 decenni, senza considerare anche i prodromi negli anni '70 con un paio di titoli scalda gomme ai box (Luna Di Miele In Tre - 1976, Figlio Delle Stelle - 1978). Alla filmografia complessiva dei Vanzina's assegno un pollice alto, sono tanti i loro ...[Continua]

La Nona Porta

Se anche non foste degli estimatori del cinema di Polanski, se anche foste d'accordo con la tiepida valutazione del film espressa dal Mereghetti (...strano eh?), se anche il cinema del diavolo non fosse il vostro pane, potreste decidere di vedere La Nona Porta per imbattervi in un Johnny Depp ancora sopportabile, ancora attore anziché macchietta, ancora espressivo anziché una collezione di facce, ...[Continua]

Nymphomaniac

Sembrerà paradossale ma dopo 5 ore e mezzo di visione non so esattamente da dove cominciare per introdurre Nymphomaniac di Lars Von Trier. Intanto iniziamo proprio dalla durata, la versione cinematografica sforbiciata durava 4 ore, queste è quella integrale totale assoluta, approvata in fase di montaggio da Trier (pure l'altra comunque). Era evidente che un film del genere (anzi due, volume I e II...[Continua]

The November Man

Mentre il team produttivo di 007 era in pieno lavorìo per confezionare il nuovo Spectre, quella vecchia canaglia di Pierce Brosnan - quinto attore ad impersonare James Bond dal '62 ad oggi - decide di tornare a vestire i panni di una spia a 12 anni di distanza dal suo La Morte Può Attendere. Brosnan stesso ha dichiarato che non ci può essere posto per il solo Daniel Craig, e così gli ha scippato p...[Continua]

New Rose Hotel

New Rose Hotel viene classificato come un film di fantascienza, tecnicamente lo è ma in pratica non lo è granché. Innanzitutto la provenienza, ovvero il racconto di Mr. Cyberpunk, William Gibson (pubblicato nell'84 sulla rivista Omni) - considerato il principale ispiratore del genere - che ovviamente fa pendere la bilancia sul versante dello sci-fi. Poi Abel Ferrara, il quale nel film più che una ...[Continua]

No Grazie, Il Caffè Mi Rende Nervoso

Tra Ricomincio Da Tre ('81), incassi stellari, due David di Donatello e Scusate il Ritardo ('83), Massimo Troisi scrive un soggetto col quale regala il primo ruolo al cinema da protagonista al compagno d'armi Lello Arena, comunque già visto all'opera in Ricomincio Da Tre, oltre che ovviamente in tv al fianco di Troisi e Decaro nel gruppo comico La Smorfia. Il soggetto del film viene tradotto in sc...[Continua]

Non C’è Due Senza Quattro

Terz'ultimo film della coppia Bud Spencer e Terence Hill, penultimo, se si considera che dopo ci saranno Miami Supercops e Botte Di Natale, che però sarà una sorta di reunion celebrativa a 10 anni di distanza. Dirige Enzo Barboni, che li aveva avuti davanti alla MdP già altre 4 volte a partire da Lo Chiamavano Trinità.... fino a Nati Con La Camicia, appena l'anno prima. Non C'è Due Senza Quattro e...[Continua]

Un Natale Stupefacente

A Natale verrebbe quasi voglia di chiudere i cinema e aspettare che sia passata l'Epifania, perché ai cinematografari italiani vien voglia di far ridere per forza, gli corre l'obbligo morale proprio. La gggente, quella con tre "G", deve essere sradicata da casa e portata al cinema, senza se e senza ma, e ogni artifizio è buono, legittimo, il fine giustifica i mezzi. In principio erano i cinepanett...[Continua]

Il Nome Del Mio Assassino

Mai uscito in Italia al cinema, passato direttamente in dvd; se il titolo non vi dice nulla ecco spiegato il motivo. Un altro potrebbe pure essere che I Know Who Killed Me non è esattamente una pellicola memorabile, di quelle da mettere nel cassettino della memoria, sezione "capolavori indimenticabili". Dirige Chris Sivertson, abbonato ad horror e thriller, e con una predilezione per i teenager. L...[Continua]