N

Napoli…Serenata Calibro 9

Terzo film di Mario Merola, e secondo con Alfonso Brescia, con il quale girerà ben 12 dei 21 film totali interpretati in carriera (per il cinema, più alcuni lavori televisivi). Napoli...Serenata Calibro 9  (1979) cita sin dal titolo la Milano di Fernando Di Leo (1972), stesso calibro, ma ambienti diversi, anche se la criminalità naturalmente rimane l'humus delle due storie. Qui abbiamo il malament...[Continua]

Nerosubianco

Tinto Brass poteva farsi mancare un film nel 1969, l'anno sicuramente a lui più congeniale? E infatti abbiamo Nerosubianco, che sulle locandine appare scritto nEROSubianco, creando un'evidente accentuazione sulla "mission" cinematografica di Brass, l'eros. Non siamo però nel periodo monografico di Tinto (ovvero da La Chiave in poi, dove il sesso è l'unico vero argomento delle pellicole brassiano, ...[Continua]

Non Ti Voltare

Si può passare da Sophie Marceau a Monica Bellucci? Si può, basta guardare Non Ti Voltare, thriller psicologico, anzi direi mentale, co-prodotto da Francia, Belgio e Lussemburgo, e ambientato per metà in Francia e per metà in Italia, a Lecce. Ho visto il film e mi è sembrato notevole, e mi sono dispiaciute le critiche negativissime lette online da parte dei solito clan anti Bellucci. L'avete nota...[Continua]

Perversion (aka Nathalie Dans L’Enfer Nazi)

Per la serie, film brutti, oggi si proietta Perversion (1978), titolo originale Nathalie Dans L'Enfer Nazi, aka Nathalie Rescapée De l'Enfer, aka Campo De Perversion, aka Holocauste Nazi, aka nisciuno è fesso, perché esisteranno almeno 18 titoli circolati di questo film di Alan Payet, pure lui conosciuto con almeno altri 6 pseudonimi (tra i quali John Love), regista franzoso habitué della coscia i...[Continua]

Nosferatu A Venezia

Nosferatu A Venezia (1988) è un pastrocchio nato male e finito peggio, difficoltà produttive, cambio in cabina di regia, le solite bizzarrie di Kinski, una sceneggiatura praticamente inesistente; tuttavia, anche per questa gestazione estremamente sofferta, il film si è guadagnato un piccolo posticino nel mio cuore di cinefilo amante del kitsch. Andiamo per ordine; a qualcuno, Augusto Caminito prob...[Continua]

Navigator

Navigator assieme magari a Explorers, Invaders, D.A.R.Y.L., Wargames, Corto Circuito, Tron, The Black Hole (per citare i primi che mi vengono in mente), è uno di quei film che, da babbo, ho intenzione di far vedere ai miei figli tra qualche anno. Sono film che da ragazzetto mi hanno fatto sognare, mi hanno emozionato, mi hanno fatto fantasticare. Titoli specificatamente rivolti ad un pubblico giov...[Continua]

Niagara

Niagara è una specie di leggenda in 35 mm, un film che ha fatto epoca, eppure molti critici accreditati lo ritengono sopravvalutato, pur riconoscendone l'importanza "culturale" e glamour, se non nella storia del cinema, perlomeno in quella del costume. Il thriller-noir di Henry Hathaway, girato nel '53, ha diversi primati.... - SPOILER: è il primo film in technicolor di Marilyn Monrore, nonché suo...[Continua]

Nodo alla Gola

Nodo alla Gola è un interessante esperimento di Alfred Hitchcock. All'epoca il regista era già una star, tanto da indire conferenze stampa sul set del film, alle quali partecipava solo lui, non il cast degli attori ma lui, difronte ai giornalisti, che lo lisciavano a dovere e lo incalzavano con domande sul film in lavorazione. Tratto dalla pièce Rope (pure il titolo originale del film) dell'ingle...[Continua]

Nixon – Gli Intrighi Del Potere

Nixon (brillantemente rititolato in italiano Gli Intrighi del Potere....) costituisce assieme a JFK e W. la trilogia dei presidenti di Oliver Stone (ma nello stesso ambito "presidenziale" vanno comunque annoverati pure i due documentari su Fidel Castro, Comandante e Looking For Fidel). Si colloca nel mezzo tra i due, come anche storicamente è effettivamente avvenuto. Opera magna di quasi 3 ore che...[Continua]

Non Commettere Atti Impuri

Non Commettere Atti Impuri è una proto sexy-commedia del cinema italiano, diretta da Giulio Petroni nel 1971. Il film ha diversi motivi di interesse ma, lo dico subito, è a tratti noioso, sonnolento, e le intenzioni sono decisamente più nobili della loro traduzione in forma di celluloide. Un paio d'anni prima di Malizia, ma tre anni dopo Grazie Zia, Non Commettere Atti Impuri riproduce il mondo sa...[Continua]

La Novizia

La Novizia ospita la Gloria nazionale. La novizia del titolo ovviamente è lei, una timida 19enne, settentrionale, spedita a badare un moribondo Lionel Stander nella più remota e sperduta Sicilia. Stander è stato un "fottitore" patentato in vita, il centro del suo universo erano e rimangono le donne, pure in punto di morte (infatti si vuole fottere pure quella), e tale è suo nipote, Gino Milli, che...[Continua]

Non Si Sevizia Un Paperino

Non Si Sevizia Un Paperino è un film che rapportato all'anno di uscita è davvero destabilizzante. Non a caso ebbe problemi sin da prima che arrivasse in sala, e per guai con la censura (numerosi i punti "critici"), e per il riferimento a Paperino, proprio quello di Walt Disney. Nel film il paperino è in realtà totalmente slegato dal mondo dei cartoons, ma sostanzialmente si intende come una sorta ...[Continua]