V

La Vendetta Di Malice

Nanni Montomoli e Giacomo Bronzi sono Nanni Montomoli e Giacomo Bronzi, ovvero due registi toscani che interpretano due registi toscani che devono realizzare un nuovo film dopo innumerevoli pellicole, tutte rigorosamente di genere. Che poi il genere è sostanzialmente uno, quello che prevede sangue e carnazza, a discapito di sceneggiature solide, grande fotografia e cast artistici di livello. I due...[Continua]

La Vendetta Di Lady Morgan

Discreto gioiellino horror gotico che di recente la franzosa Artus Film ha reso disponibile in dvd (con traccia audio in italiano). Alla regia Max Hunter, alias Massimo Pupillo, autore tra l'altro di 5 Tombe Per Una Medium e del pacchianissimo Il Boia Scarlatto. Siamo a metà '800, da qualche parte in Scozia; in un bel castello una giovane puledra alla soglia della maggiore età (21 anni), Susan Bla...[Continua]

Vorrei Che Tu Fossi Qui!

Se vi siete rotti di sentire sempre rispondere Ken Loach alla domanda "un buon film inglese da guardare? " potreste provare a recuperare questa pellicola del 1987 di David Leland, attore nativo di Cambridge che con Vorrei Che Tu Fossi Qui! debutta dietro la macchina da presa (seguiranno altri cinque titoli, compreso l'ultimo Decameron Pie del 2008, quello con la Canalis che si spoglia....mah!). Tr...[Continua]

Vivere E Morire A Los Angeles

All'altezza di Vivere E Morire A Los Angeles (1985) Friedkin ha già diretto pellicole epocali nella storia del cinema come Il Braccio Violento Della Legge, L'Esorcista, Cruising (senza dimenticare Il Salario Della Paura). To Live And Die In L.A. è considerato un po' l'ultimo grande film del regista che più ha terrorizzato le platee del mondo. Dopo, i riscontri di pubblico e critica lo hanno accolt...[Continua]

Une Vieille Maîtresse

Catherine Breillat è uno di quei nomi che fa un po' paura quando ci si siede davanti ad uno schermo bianco, pochi minuti prima della proiezione. Alla registra-scrittrice francese farebbe probabilmente piacere che io scrivessi che è così perché il suo cinema è di rottura, trasgressivo, provocatorio, induce alla riflessione e alla messa in discussione dello status quo. Forse, in qualche misura, anch...[Continua]

Vado A Vivere Da Solo

Dopo i film con i Gatti (Arrivano I Gatti, Una Vacanza Bestiale) e quelli da sparring partner per Abatantuono (I Fichissimi) e Bud Spencer (Bomber), era nell'aria che Jerry Calà dovesse spiccare il grande salto, arrischiarsi in un film da protagonista, provare a costruire una carriera di nuovo comico del cinema italiano. L'occasione la fornì Enrico Vanzina, che scrisse la sceneggiatura partendo da...[Continua]

Venere Nera

Non c'è molto in giro su questo film, da non confondere con l'omonima pellicola drammatica del 2010, né con le sinuosità panteresche di Naomi Campbell. Poche recensioni critiche, poche menzioni, il dvd edito in Italia qualche tempo fa da Storm Video è già esaurito, eppure da quel poco che ho potuto leggere pare che questa coproduzione amero-spagnola sia considerata un piccolo classico dell'erotism...[Continua]

La Vedova Del Trullo

Terza ed ultima regia di Franco Bottari, dopo una lunga carriera da scenografo, architetto di scena, arredatore, costumista ed anche sceneggiatore (ha firmato tra gli altri, Nude Si Muore, Quelli Della Calibro 38, Ondata Di Piacere, Labbra Di Lurido Blu). Già il precedente Voglia Di Donna (1978) era stato un erotico, evidentemente a Bottari il tema allettava, e come dargli torto. Stavolta la prota...[Continua]

Il Vizio Ha Le Calze Nere

Il caratterista siculo Tano Cimarosa (meglio noto come Tano Cimarrrosa!) diresse tre film in carriera (per due dei quali firmò anche la sceneggiatura), oltre ad interpretarli; il primo dei tre fu Il Vizio Ha Le Calze Nere, nel 1975, anno di Profondo Rosso. La datazione non è peregrina, poiché l'influenza del giallo spartiacque di Argento si sente eccome nel film di Cimarosa, prontissimo a cogliern...[Continua]

Il Vizio Di Famiglia

Il Vizio Di Famiglia è ritenuto la summa della commedia sexy all'italiana, una delle sue sintesi più rappresentative, visto che al suo interno raccoglie i topoi e gli attori che l'hanno resa celebre, e propone anche qualcosa di ulteriore e più azzardato. La gira Mauriano Laurenti ed esce al cinema nel 1975. Siamo nel nord Italia, alla corte di Giosuè Buzzaccaroni (Gigi Ballista), un anziano indust...[Continua]

La Variabile Umana

La cosa che più mi incuriosiva era vedere Silvio Orlando - che reputo un ottimo attore - finalmente alle prese con un personaggio che non fosse la solita declinazione di una sceneggiatura di Moretti, Salvatores e compagnia registica impegnata italiana. Per di più La Variabile Umana aveva l'appeal del film di genere, o perlomeno un po', con quei suoi toni ibridi sospesi tra noir, poliziesco e thril...[Continua]

La Vergine, Il Toro E Il Capricorno

Anno 1977, Luciano Martino (fratello di Sergio), solitamente produttore, dirige il suo quarto film come regista, optando per una commedia sexy con la Fenech. Rispetto però al filone classico Martino cerca di rendere il prodotto minimamente più elegante, in parte ci riesce, scontando però un risultato finale anche meno divertente. Se la colpa sia della volgarità espunta non saprei dirlo, rimane il ...[Continua]