W

The Wolf Of Wall Street

Amo Scorsese, beh tutti dicono di apprezzarlo ed amarlo, ma c'è stato anche un periodo in cui andava di moda sminuirlo (capita a tutti i registi con la R maiuscola, è una specie di passaggio di crescita dei cinefili e critici con aspirazioni, ad un certo punto il parricidio è un atto obbligato per emanciparsi, un rito di iniziazione). E così, quando "Gangs Of New York non è questo granché, Scorses...[Continua]

Welcome To New York

La vicenda giudiziaria e umana di Dominique Strauss-Khan non poteva non solleticare uno come Abel Ferrara, abituato a peccatori, poliziotti, gangster e uomini bui preda di demoni notturni e metrolpolitani, spesso invischiati in questioni di corruxzione, droga e sesso. L'ex Presidente del Fondo Monetario Internazionale pareva il profilo perfetto per un film del regista americano. Scritto dallo stes...[Continua]

W.E. – Edward E Wallis

La domanda sorge spontanea, avrebbe detto un celebre giornalista televisivo di qualche anno fa: ma il film è veramente farina del sacco di Madonna? Mi riferisco strettamente al discorso registico, dato che narratori di storie lo si può pure diventare di punto in bianco (ma la Ciccone non può certo dirsi una neofita, la sua carriera di artista è quella di una "cantastorie") ma registi no, lì serve ...[Continua]

W La Foca

Fate poco gli spiritosi perché il film in questione è pure stato proiettato alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2004, in una retrospettiva curata da Marco Giusti....naturalmente al prezzo di suicidi di massa del criticame colto chic presente in sala, e intasamento collaterale del reparto di gastroenterologia dell'Ospedale SS. Giovanni e Paolo di Venezia da parte dei tromboni morandinati spocchia...[Continua]

Willy Signori E Vengo Da Lontano

Appena possibile riprendo in mano qualche film di Checcho da Narnali, complice anche il fatto che qualche giorno addietro mi sono letto la sua biografia, Sono Un Bravo Ragazzo, che, per un suo vecchio cliente affezionato come il sottoscritto (quanti pomeriggi liceali passati al cinema a vedere i suoi film!), è stata una vera botta al cuore. Stavolta è stato il turno di Willy Signori E Vengo Da Lo...[Continua]

The Ward – Il Reparto

The Ward è un film che conferma appieno l'andazzo recente del Maestro, ovvero vivacchia di mestiere, quando c'è da tenere alta la tensione e costruire belle scene lo fa alla grande, gli attori li sa dirigere, però le idee non son più quelle di una volta, il che paradossalmente esalta ancora di più il suo talento, visto che adesso con poco fa tanto. The Ward - il cui significato in inglese sfrutta...[Continua]

Un Weekend Da Bamboccioni

Alla comparsa di questa pellicola davanti ai miei occhi il mio primo pensiero è stato: qualcuno uccida il titolista italiano! Io farei una manifestazione, uno sciopero in piazza per mettere alla gogna i titolisti italiani, senza cervello che decidono titoli furbi e "simpatici" solo per loro che spesso e volentieri decretano il destino fallimentare di un film in sala. Ma chi verrebbe solleticato da...[Continua]

W.

W. è il terzo capitolo della trilogia presidenziale di Oliver Stone, che ha già riguardato Kennedy e Nixon. Il film è stato ostacolato come fosse la peste bubbonica. In America è uscito nelle sale ad ottobre, in Italia ci sono state "difficoltà distributive". Doveva partecipare al Festival del Cinema di Roma ... doveva ... non si è visto. Si narra di malumori ad Arcore, data l'amicizia fraterna co...[Continua]

Wanted – Scegli il Tuo Destino

Wanted è una sciocchezzuola, anche se molto appariscente. D'accordo Angelina Jolie, va bene l'azione super trendy-giovanilistico-figherrima e tutto il corollario di effetti ultra spettacolari, va bene la sospensione dell'incredulità, ma Wanted è tutto lì, non c'è altro. I personaggi sono antipatici, tutti, mica era facile! Poteva essere carina l'idea dello sfigato iniziale che diventa un giustizie...[Continua]